Sangue Occulto

//Sangue Occulto

Sangue Occulto

Il Sangue Occulto nelle feci va ricercato per dimostrare un’eventuale perdita di sangue dal tratto digerente, indice di soluzione di continuità della mucosa; questa può essere trascurabile come nel caso di una piccola lesione gengivale o emorroidaria ma il più delle volte è dovuta alla presenza di un’ulcera gastrica o intestinale o alla presenza nel tubo digerente di forme tumorali; inoltre il reperto di sangue occulto nelle feci si può osservare in affezioni della coagulazione e nelle leucemie.

Un’indicazione sommaria del tratto digerente implicato nella lesione si può avere osservando macroscopicamente il colore delle feci: se si osserva la presenza di sangue rosso vivo, questo proviene dai tratti terminali dell’intestino mentre se l’aspetto è piceo il sangue proviene dai tratti più alti e viene eliminato in forma “digerita”.

Esami collegati: CEA, Ca19-9, Alfafetoproteina, TPA.

2018-03-05T15:09:30+00:00