Saluslab S.r.l.

Aggregazione Piastrinica

L'Aggregazione Piastrinica rappresenta un'indice diretto della funzionalita' piastrinica stessa e viene determinata tramite l'aggiunta di agenti aggreganti, ADP (in concentrazione di 1 e 3 moli) e collagene, al plasma ricco di piastrine. L'esame e' indicato nella valutazione del rischio vascolare e nello studio dell'emostasi. L'acido acetilsalicilico, gli antistaminici, il clorodiazepam, il clofibrato, cocaina, corticosteroidi, diazepam, dipiradamolo, furosemide, gentamicina, indometacina ed antinfiammatori non steroidei, marijuana, fenotiazine, fenilbutazone, propanolo, composti della piramidina, sulfinpirazone, teofillina, antidepressivi triciclici possono inibire l'aggregazione piastrinica falsando i risultati.





Copyright © 2012 Saluslab S.r.l. Tutti i diritti riservati. Realizzazione sito: Studio Insight

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.